PETRALIA SOTTANA: Riunione operativa presso la sede del Parco a Petralia Sottana, tra il Commissario dell’Ente e i dipendenti dei punti Qui Parco delle Madonie, convocati per la pianificazione di attività legate alla promozione turistica dei territori del Parco.
Per il Commissario Caltagirone, la presenza dei Presidi turistici, deve essere funzionale all’informazione e garantire una corretta comunicazione al visitatore. Tutte le attività, quindi, saranno in linea con l’andamento dello sviluppo turistico di cui gode il Parco delle Madonie e delle attrattive in esso presenti, perché porranno l’attenzione sulle particolarità caratterizzanti ciascun Comune: l’aspetto monumentale, artistico, naturalistico e le eccellenze eno-gastronomiche. In sintesi, dovrà essere proposta una vetrina virtuale su ciò che sono le ricchezze dei luoghi.
Sarà fatto, dice il Commissario Caltagirone un lavoro che per certi aspetti richiama quello precedentemente svolto durante la pandemia ma, al tempo stesso, presenterà delle importanti innovazioni tecnologiche.
Utilizzando le competenze e le conoscenze di coloro che “vivono” sul territorio, l’intento è quello di narrare delle story telling in cui arte, tradizione e cultura etno-antropologica, generano interesse e curiosità nei diversi destinatari, per divenire, poi, al tempo delle visite, “emozioni condivise”.
Condividi

Articoli simili