Art&Natura Abies Nebrodensis e le Vie del Sale UN VIAGGIO MERAVIGLIOSO SOPRA E SOTTO TERRA – la Mostra.

49

Art&Natura Abies Nebrodensis e le Vie del Sale UN VIAGGIO MERAVIGLIOSO SOPRA E SOTTO TERRA – la Mostra.
“Art&Natura” Ente Parco e Associazione Sottosale, la mostra del naturalista Antonio Mirabella dedicata all’Abies nebrodensis, curata dal Parco delle Madonie con il Dipartimento Saaf–Unipa, responsabile scientifico il Prof. Rosario Schicchi, ai piani superiori un percorso artistico curato da Sottosale dal titolo “Le Vie del Sale”.
Presente all’inaugurazione, in rappresentanza dell’Ente Parco, il direttore Arch. Rosario Lazzaro, “ben volentieri l’Ente promuove tutte quelle opportunità ed iniziative frutto di collaborazione tra privati, Associazioni come Sottosale, Enti ed istituzioni, capaci di generare flussi turistici e culturali utili al territorio”.
“Dopo l’Orto Botanico, la sede dell’Ente Parco a Petralia Sottana, il Museo Ambientale Madonita di Polizzi Generosa e la Fiera del Mediterraneo di Palermo, la Mostra sull’Abies nebrodensis approda a Petralia Soprana. Una grande occasione per scoprirne il valore e le attività correlate svolte nell’ambito del progetto Life 4 Fir “, ha aggiunto il dirigente del Servizio fruizione Sociale dell’Ente Parco nonchè responsabile per il parco delle madonie del Progetto Life 4 Fir finanziato dall’Unione Europea,il dott. Peppuccio Bonomo.
La mostra sull’Abies, di cui restano solo gli ultimi 30 esemplari nel vallone Madonna degli Angeli, è stata illustrata dal curatore Mirabella che ha ricordato gli esordi dei primi studi di tutela su questa specie a rischio estinzione.
Un grande segnale per le Madonie, con la doppia riapertura alle visite del Museo Sottosale nella Miniera Italkali e di Villa Sgadari in collaborazione con l’Ente Parco”, ha affermato il presidente dell’Associazione Sottosale Carlo Li Puma.
Il ciclo “Le vie del Sale” comprende appunto alcune opere in salgemma in prestito in via straordinaria dal museo Sottosale (appena riaperto) allestito dall’Associazione Sottosale ed Arte e memoria del territorio di Milano all’interno della Miniera Italkali della frazione Raffo di Petralia Soprana, frutto delle Biennali di Scultura di Salgemma, e dedicati alla bellezza, alla sapienza ed all’universo femminile. Inoltre installazioni multimediali che narrano l’evoluzione delle biennali tramite il racconto degli artisti, si affianca l’espressione dell’Art Brut degli artisti dell’Outsider Art, con le suggestive opere di Enzo Rinaldi (Chiodi, cementi, resine). Una sala è dedicata alla scoperta della geologia della Miniera Italkali , con pannelli esplicativi, audio e video dell’estrazione, interviste e contributi vari.

Allegati