VILLA SGADARI SETTECENTESCA DIMORA A PETRALIA SOPRANA DAL DEGRADO A SPAZIO CULTURALE OPERATIVO GRAZIE ALL’ENTE PARCO DELLE MADONIE.

66

 

Nel Parco delle Madonie vicino al centro abitato di Petralia Soprana, si trova Villa Sgadari. La villa, un tempo residenza di villeggiatura di una delle famiglie più in vista di Petralia Soprana, oggi proprietà dell’Ente Parco delle Madonie è un importante esempio di architettura tardo settecentesca. Villa Sgadari appartenne all’omonima famiglia originaria di Petralia Soprana edificata nel corso della seconda metà del XVIII secolo. Cornicioni e lesene, cantonali, cornici e balconi, l’imponente fabbricato, ancora compatto nella sua mole settecentesca, mostra la facciata principale artisticamente composta con balconi a petto d’oca sorretti da artistici mensoloni in pietra: le modanature delle cornici che inquadrano le numerose aperture sottolineano la raffinatezza delle soluzioni architettoniche.
La villa è stata recuperata a cura dell’Ente Parco delle Madonie ed è stata inaugurata nel maggio 2012 oggi spazio culturale pienamente operativo infatti nei suoi locali è possibile visitare la mostra “Art&Natura” promossa dall’ Ente Parco delle Madonie e dall’ Associazione Sottosale, grazie ad una convenzione stipulata tra i due soggetti. L’accesso alle mostre ed agli eventi è libero e nel rispetto della normativa anticovid, e consente anche di scoprire le valenze architettoniche e storiche della dimora nobiliare.
Per informazioni sulle visite al Museo Sottosale ed alle mostre di Villa Sgadari (accesso dal viottolo di fronte il campo sportivo di Petralia Soprana) è possibile contattare l’Associazione Sottosale al tel 366 3878751.
L’ingresso è gratuito, ogni sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.