Geoparco delle Madonie – Patrimonio Unesco

1095

Il Geoparco delle Madonie UNESCO Global Geopark si trova in Sicilia, nel cuore del Mediterraneo, tra i più bei paesaggi di particolare interesse sia dal punto di vista geologico e geomorfologico, sia dal punto di vista didattico. Nel corso del tempo non c’è stata nessuna guida alla Sicilia o all’Italia che non abbia dedicato decine di pagine alle Madonie.

Rappresenta quasi tutti gli aspetti della geologia siciliana, ha una storia molto complessa iniziata oltre 220 milioni di anni fa, ed è composta principalmente da calcare dolomitico che evoca mondi sconosciuti e scomparsi. Interessanti morfologie carsiche, sia in superficie che nel sottosuolo, si sono sviluppate più recentemente, 23,5 milioni di anni fa.

La sua posizione nella parte centrale dell’Appennino siciliano, il suo assetto geologico-strutturale e i processi morfo-dinamici che agiscono in esso fanno di questo gruppo montuoso un’area fondamentale per la conoscenza e la ricostruzione della storia geologica della catena appennino-maghrebina e quindi del Mediterraneo centrale. Per queste caratteristiche, le Madonie hanno costituito e continuano a costituire un’area di studio eccezionale, nonché una “palestra” didattica per generazioni di studenti universitari in scienze geologiche e storia naturale. L’area contiene sette tipi di formazioni accettate dalla comunità scientifica internazionale e più di quaranta geosites. La recente tettonica rende l’area anche un ottimo campo di allenamento sui geo-rischi.

Le Madonie UNESCO Global Geopark conserva anche un patrimonio naturale molto ricco e raro. In un’area molto piccola, circa il 2% della superficie della Sicilia, cresce oltre la metà delle specie della flora più evoluta: circa 2.600 piante, quasi lo stesso numero delle specie presenti in Egitto, Tunisia e Algeria. Nelle Madonie sono presenti anche centinaia di piante endemiche uniche al mondo, di cui spesso sono pochissimi esemplari, a rischio di estinzione. Il più noto e più “corteggiato” è l’abete dei Nebrodi, ma ce ne sono molti altri. Altrettanto interessanti sono i segni lasciati dall’uomo nel paesaggio: campi, corsi d’acqua, villaggi e frazioni testimoniano i mille modi in cui le comunità hanno vissuto nelle Madonie, lasciandovi impronte indelebili ed esprimendo le ragioni intrinseche di una cultura.

Cosa è il Geopark?