Il Geoparco delle Madonie ospiterà in autunno a Petralia Sottana le celebrazioni del ventennale della rete mondiale dei Geoparchi

30

ROMA –
Il Geoparco delle Madonie ospiterà in autunno a Petralia Sottana le celebrazioni del ventennale della rete mondiale dei Geoparchi alla presenza del presidente mondiale dei Geoparchi Unesco prof. Nickolas Zouros.


La decisione è stata adottata ieri a Roma presso la sede del Consiglio Nazionale dei Geologi durante comitato nazionale degli Unesco Global Geoparks, che ha visto anche, all’unanimità, l’elezione del nuovo coordinatore nazionale, Alessia Amorfini, funzionaria del Parco Regionale delle Alpi Apuane Geopark.
“Stiamo già lavorando all’organizzazione dell’evento”, afferma il commissario dell’Ente Parco delle Madonie Salvatore Caltagirone. “Questa sfida ci stimola a fare sempre più e sempre meglio all’interno della grande famiglia dei Geoparchi mondiali”.
“Nel ringraziare Aniello Aloia per il prezioso contributo fornito in questi anni per la crescita della rete nazionale – prosegue Caltagirone – il Geoparco UNESCO Madonie saluta con favore l’elezione di Alessia Amorfini, da ieri alla guida del coordinamento del Geoparchi italiani”. Lo
“Siamo certi che Amorfini non mancherà di operare intensamente in vista delle sfide future, a partire dalla tutela della biodiversità geologica sul nostro Paese, e dell’ambiente più in generale, intesi come strumento di sensibilizzazione – delle nuove generazioni soprattutto – verso quelle emergenze giá individuate come prioritarie dall’Unesco per un corretto equilibrio tra Uomo e Biosfera, e che in queste ore si stanno prepotentemente posizionando al centro del dibattito, soprattutto nelle aree del Sud Europa: la tutela del suolo, la gestione ottimale delle risorse idriche e la prevenzione della desertificazione”.