ESCURSIONE A MONTE SAN SALVATORE 1912 m.

107
Mappa della zona

Il Monte San Salvatore è la seconda vetta del Parco delle Madonie dopo l’altopiano del Carbonara.Il nostro percorso mette in evidenza varie vie d’accesso escursionistiche.

DA PIANO NOCE (ovest) sulla strada tra Polizzi Generosa e Portella Colla,una sterrata lambisce il Vallone Madonna degli Angeli per salire a Piano Iole la cima ovest del monte San Salvatore.Un sentiero a destra attraversa il Vallone Madonna degli Angeli per risalire il versante settentrionale del monte Scalone e quindi la cima ovest del monte San Salvatore.

DA CONTRADA POMIERI (nord) una sterrata sale a Portella di Mele e attraversa la fitta faggeta di Punta dellInferno fino al Cozzo del Filatore per poi salire ancora lungo un tornante fino alla base della cima est a quota 1800 m per terminare sulla cima orientale del Monte San Salvatore.I sentieri sono ben visibili a in parte con segnaletica quello che parte da Pomieri è anche indicato con vecchio segnavia a vernice gialla a cura del CAI di Polizzi Generosa e più nuovo segnavia rosso e bianco del Parco delle Madonie riguardante il Sentiero della Pace per il Santuario Madonna dell’Alto.

DA PETRALIA SOTTANA (sud) seguendo il sentiero che dal ponte di San Brancato presso l’ospedale di Petralia raggiunge il Santuario Madonna dell’Alto.La sentieristica in legno è discontinua.

Difficoltà: E (Escursionisti) allenati
Zona: Petralia Sottana – Piano Battaglia
Lunghezza: 10 Km circa
Dislivello: +/- 750 mt circa
Tipo di percorso: sentiero e strada forestale
Tempo di percorrenza: 6 ore escluse le soste