posta elettronica certificata: parcodellemadonie@pec.it

Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
 
 
 
 
You are here:: Home
Errore
  • Error translating Menus - missing currentLangMenuItems
 
 

Al via il 14 maggio la Settimana Europea dei Geoparchi 2016

E-mail Stampa PDF

 

Al via la Settimana Europea dei Geoparchi 2016 (14 maggio - 11 giugno). 20 appuntamenti ed un workshop da non perdere per chi ama la Natura e le Madonie. Quest’anno, l’Ente Parco delle Madonie, membro EGN dal 2001 e GGN dal 2004, rispettando le proprie finalità istitutive e quelle EGN integrative e concordanti, unitamente alle più attive realtà associative e pubbliche dell’area protetta, offrono attività condivise e di svago per collegare ed amalgamare i beni o, meglio, le “bellezze” della Terra con quelle naturali e culturali locali. Il tutto per interpretare e comunicare anche il patrimonio tangibile ed intangibile che ha costruito la nostra identità ed il nostro “genius loci” o “spirito del luogo” del Parco delle Madonie. SCARICA QUI IL PROGRAMMA COMPLETO (aggiornato).

A tutti coloro che vorranno unirsi all’incredibile successo internazionale dei Geopark integrati dall’UNESCO (TUTTO SUI GEOPARKS) e partecipare a questa Week 2016 del Madonie Geopark, giunta alla XI edizione, sempre stimolante e formativa ed offerta gratuitamente a livello promozionale da quanti per la prima volta sono identificati nel “Chi Opera” del programma allegato e sostiene con il proprio lavoro lo sviluppo sostenibile del Parco delle Madonie, porgiamo il più cordiale benvenuto ed un sincero augurio affinché le bellezze dei nostri “genius loci” siano deterrente d’abbandono migratorio dei paesi del Parco. Anche perché questo nostro Parco delle Madonie, che la Regione Sicilia a norma dell’art. 1 della L.R. n. 98 del 6 maggio 1981 ha voluto fondare per “concorrere, nel rispetto dell’interesse nazionale e delle convenzioni e degli accordi internazionali, alla salvaguardia, gestione, conservazione e difesa del paesaggio e dell’ambiente naturale, per consentire migliori condizioni di abitabilità nell’ambito dello sviluppo dell’economia e di un corretto assetto dei territori interessati, per la ricreazione e la cultura dei cittadini e l’uso sociale e pubblico dei beni stessi nonché per scopi scientifici”, suscita ancora meraviglia e forse un po’ di speranza così tanto necessaria nel tempo di “crisi” ch’abbiamo.

La European Geoparks Week è una celebrazione che tutti i Geopark della “European Geoparks Network” (EGN) e della “Global Geoparks Network” (GGN) dedicano ogni anno, tra le ultime due settimane di maggio e la prima di giugno, alla promozione del geoturismo o fruizione del patrimonio geologico ricadente nelle aree protette aderenti alle stesse reti organizzate riconosciute dall’UNESCO. Si tratta di un patrimonio geologico preventivamente valutato e riconosciuto di valore internazionale dal rigoroso processo di valutazione istituito dalla EGN, che prevede anche un processo di rivalutazione quadriennale, a controllo dell’effettiva operatività imposta, a partecipazione delle attività di rete e d’azione locale verso lo sviluppo socio-economico sostenibile. A questo patrimonio s’innesta la ricerca scientifica, l’educazione ambientale e la fruizione con tutte quelle azioni di valorizzazione che considerano il paesaggio definito da rocce e vicende geologiche e l’ambiente tutto immancabilmente collegato al patrimonio naturale e culturale.

Con il costante supporto dell’UNESCO fin dal 2000, quando i Geopark di tutto il mondo erano solo 4, gli attuali 69 Geopark d’Europa ed i restanti 51 d’altri continenti tengono in grande considerazione l’uomo che vive il territorio e per questo, e soprattutto, cercano di sviluppare strategie di sviluppo a beneficio della popolazione residente. Presupposto rilevante per il quale la stessa UNESCO ha inserito tutti i geoparchi del mondo operanti in rete nel proprio Programma Internazionale delle Geoscienze e dei Geoparchi.

Questi i primi due appuntamenti (deremo in seguito i dettagli delle altre giornate Geopark)

Sabato 14 maggio – Il dissesto idrogeologico, una delle piaghe del Madonie Geopark.

 

Caltavuturo, Museo Civico – Ore 09,30-14,30 – Nell'aula convegni del museo che ospita anche un pregiatissimo Museo archeologico ed una sezione dedicata all’Arte Sacra nonché il Museo dell’Opera dei Pupi siciliani, il Comune di Caltavuturo organizza ed invita a partecipare il Convegno ad oggetto “Il dissesto idrogeologico nel Madonie Geopark. Prevenzione e mitigazione del rischio territoriale e sociale di fatto”.

Cerimonia di Apertura della sezione geomineralogica del Museo Civico Don Giuseppe Guarnieri di Caltavuturo, presso l’ex Convento di San Francesco dei Frati Riformati, la manifestazione prevede l'inaugurazione de "L'aula Geologica Geopark Giuseppe Torre", intitolata al compianto geologo madonita, in cui è esposta la collezione Geopark e la sezione espositiva della collezione privata del dott. Giuseppe Oddo esimio chimico di Caltavuturo (1865-1954 - il suo nome è legato alla regola di Oddo Harkins).

Programma del convegno

Ore 09.30 - Inizio dei lavori - Saluti del Sindaco On. Domenico Giannopolo.

Ore 10.00 - La strategia aree interne e la cura del territorio, Relatore Dott. Alessandro Ficile Coordinatore Tecnico SNAI (Strategia Nazionale Aree Interne).

Ore 10.30 - Coffe Break.

Ore 11.30 - Droni e nuove tecnologie a supporto di studi geologici e geomorfologici, Relatori: Dott. Geol. Alessandro Torre, Libero Professionista; Dott. Geol. Fabio Torre, Libero Professionista; Arch. Daniele Passarella, Libero Professionista; Arch. Claudio Schifani, Libero Professionista.

Ore 12.00 - Il Progetto di sistemazione della frana del 28 Marzo 2015 ed il ripristino della SP24. Ore 12.30 - Cerimonia di Intitolazione della sala espositiva Geopark al Dott. Geol. Giuseppe Torre. Ore 13.00 - Apertura della Sezione geomineralogica del Museo Civico.

Modera il Dott. Geol. Epifanio Giardina Assessore ai LL PP Urbanistica ed Ambiente di Caltavuturo.

E’ in corso la richiesta di crediti d’Aggiornamento Professionale Continuo (APC), presso L’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia. Informazioni di dettaglio al sito web del comune, www.comunedicaltavuturo.gov.it, https://www.facebook.com/groups/948119968564867/ o contattare l’assessore ai LL PP Urbanistica ed Ambiente dott. Geol. Epifanio Giardina Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

 

Domenica 15 maggio – Storia e Sensazioni, Sapori ed Emozioni.

 

 

Blufi – Ore 09,00-23,00 – Il Comune di Blufi, alle pendici meridionali del Madonie Geopark, organizza con la Pro Loco Blufi e con il Patrocinio della Regione Siciliana – Assessorato del Turismo dello Sport e dello Spettacolo, Dipartimento Turismo, Sport e Spettacolo Serv. 6° Manifestazioni ed Eventi, la 2a Sagra del Finocchietto Selvatico. Una giornata che d’approccio olistico che collega Storia e Sensazioni, Sapori ed Emozioni con l’identità culturale del piccolo centro rurale impegnato a valorizzare il proprio territorio. Ore 9,00 raduno mountain bike; ore 9,30 raduno moto; ore 10,00 convegno sulle “Verdure spontanee del Territorio”; ore 12,30 degustazione piatti a base di finocchietto; ore 17,30 estrazione lotteria “weekend benessere per 2 persone”; ore 20,00 degustazione piatti a base di finocchietto; ore 21,30 spettacolo a cura del Gruppo Folk “I Burgisi”. Spettacoli itineranti, mostre dell’artigianato locale e servizio navetta dalle ore 10,00 da e per il Santuario Madonna dell’Olio nei cui pressi si rinviene l’unico affioramento di petrolio delle Madonie ritenuto da sempre miracoloso per curare malattie cutanee. Info: Camper 334.1005135 (GPS Camper 37.744544 – 14.065030), Raduno Mountain Bike 328.6518697 – 339.8983877, Raduno moto 339.5796507, Espositori 334.1005135 – 328-3799651, Convegno 333.8601450.

 

 

 
 
 
 
left direction
right direction
Sentiero Monumenti della Natura di Pomieri
Abisso del Gatto - Cefalù
Abisso del Vento - Isnello
Sentiero degli Abies nebrodensis
Sentiero degli Agrifogli giganti
Sentiero Case La Pazza - Piano Pomo
Sentiero Nociazzi - Madonna dell'Alto - Monte San Salvatore
Sentiero Marabilice - Piano Cervi
Ippovia Baita del Faggio - Vecchio Frantoio
Sentiero Geologico
Sentiero Geologico
Sentiero Geologico