L'Ente Parco delle Madonie non è soggetto a Split Payment posta elettronica certificata: parcodellemadonie@pec.it

Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
 
 
 
 
You are here:: Home
 
 

Attivato il carnaio a Isnello: un altro impegno mantenuto

E-mail Stampa PDF

Un  ULTERIORE IMPEGNO MANTENUTO. "Dopo Piano Farina - annuncia il Presidente Angelo Pizzuto -  e' stato attivato oggi il carnaio di Terra dei Poveri presso Isnello, il secondo punto di alimentazione per uccelli necrofagi recentemente realizzato dall'Ente Parco delle Madonie, che si aggiunge a quello di Piano Farina. Per il fine principale che si vuole raggiungere, quello di attrarre dal vicino Parco dei Nebrodi alcuni esemplari di grifone, il carnaio di Terra dei Poveri strategicamente è molto importante in quanto si trova di fronte le pareti di Balza Trigna ed Aquileia, siti storici di nidificazione di questo avvoltoio fino agli anni 50, per cui si auspica che qui potrebbero nuovamente insediarsi". Inoltre, strutturalmente il carnaio ha tutte le caratteristiche per facilitare la frequentazione​ dei grandi uccelli rapaci come gli avvoltoi, in quanto si sviluppa su una collinetta con una forte pendenza, per cui sia l'atterraggio che il decollo degli animali viene facilitato. La struttura del carnaio, delimitata da una grande recinzione, è ampia più di mezzo ettaro, ed è tecnicamente perfetta in tutti gli aspetti per essere un ottimo punto di alimentazione per i grifoni. "Di fatto - spiega il Presidente Pizzuto - vecchia discarica di Isnello che era stata messa in sicurezza, per cui non è costata neanche un centesimo. Come per il carnaio di Piano Farina anche da questo ci aspettiamo che oltre ai corvidi venga frequentato dalle aquile reali, auspichiamo dai rari capovaccai". Alcuni anni fa in un sito che manteniamo segreto per evitare che venga disturbato, ma non tanto distante da quest'area ci fu anche un tentativo di nidificazione, purtroppo conclusosi non positivamente, non sappiamo perché, ma può darsi che il carnaio, garantendo una costante quantità di cibo possa contribuire al successo riproduttivo qualora dovesse nuovamente ripetersi la nidificazione, sia dei pasqualini, nome dialettale siciliano dei capovaccai, che speriamo un giorno dei vuturuni, come venivano chiamati in Sicilia i grifoni. Il progetto grifone nelle Madonie, coordinato dallo zoologo Antonio Spinnato, viene condotto dall'ente parco delle madonie in collaborazione con Federparchi.

 

 
 
 
 
left direction
right direction
Sentiero Monumenti della Natura di Pomieri
Abisso del Gatto - Cefalù
Abisso del Vento - Isnello
Sentiero degli Abies nebrodensis
Sentiero degli Agrifogli giganti
Sentiero Case La Pazza - Piano Pomo
Sentiero Nociazzi - Madonna dell'Alto - Monte San Salvatore
Sentiero Marabilice - Piano Cervi
Ippovia Baita del Faggio - Vecchio Frantoio
Sentiero Geologico
Sentiero Geologico
Sentiero Geologico