posta elettronica certificata: parcodellemadonie@pec.it

Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
 
 
 
 
 
 

Biodiversità del Parco

left direction
right direction
Conservazione Abies Nebrodensis
Nell’ambito del territorio madonita trova rifugio l...
Geologia e Paesaggio
CENNI GEOLOGICI E SUL PAESAGGIODal punto di vista geo...
I Fiori delle Madonie
La descrizione, seppur sintetica, del mondo vegetale ...
Genista cupanii
La ginestra di Cupani (Genista cupanii Guss.) è una ...
Abies nebrodensis
Un tempo endemico delle montagne della catena settent...
Cinghiale
CinghialeSus scrofa (Linneo. 1758)Ordine: ARTIODATTIL...
Daino
DainoDama dama (Linneo. 1758)Ordine: ARTIODATTILIFami...
Lepre italica
E' una lepre di dimensioni medie, di dimensioni varia...
Riccio europeo occidentale
Il Riccio europeo è un piccolo animale (lunghezza de...
Volpe Rossa
AspettoDi tutte le specie che formano il genere Vulpe...
Farfalle diurne
Farfalle diurne (Ropaloceri)Classe: InsettiOrdine: Le...
L'ambiente naturale
L'articolato sistema montuoso delle Madonie (Madonìe...
 
 
 
 

Nel Parco delle Madonie

alt

SI TORNA A SCIARE A PIANO BATTAGLIA

Dopo innumerevoli incontri formali ed informali, venerdì 25 gennaio, sarà inaugurata la stagione sciistica a Petralia Sottana nella favolosa località di Piano Battaglia, nel Parco delle Madonie. La gestione delle piste è stata affidata alla omonima Società Piano Battaglia s.r.l., già gestore dell’impianto di risalita, anche per consentirne in tempi brevi la riapertura delle piste da sci. Il Commissario straordinario dell’Ente Parco delle Madonie, Caltagirone, spiega che proprio nel corso di una delle riunioni nel mese di ottobre fra tutti gli Enti coinvolti (Ente Parco delle Madonie, Comune di Petralia Sottana, Assessorato al Territorio, Assessorato all’Agricoltura, Assessorato allo Sviluppo Rurale, Assessorato al Turismo, Associazione Piano Battaglia srl,) e i tecnici della Città Metropolitana di Palermo, concessionaria dell’impianto sportivo, è emersa al tavolo di lavoro, la necessità di reperire specifiche risorse finanziarie da destinare alla manutenzione ordinaria delle piste e l’urgente individuazione delle aree sciabili attrezzate in località Piano Battaglia che ha portato il Comune di Petralia Sottana, a

Leggi tutto
alt

Partecipate. Recesso dell'Ente Parco delle Madonie dal Consorzio Universitario di Palermo e dismissione quote.

 

Risale al lontano 20 settembre del 2002 la stipula del protocollo d'intesa tra l'Ente Parco delle Madonie, la Provincia Regionale e l'Università degli Studi di Palermo per la costituzione di un Consorzio Universitario. Obiettivo principale, valorizzazione e sviluppo di nuovi corsi specialistici soprattutto nel comprensorio delle Madonie.
Le adesioni al Consorzio dei Comuni di Castelbuono, Cefalù, Petralia Sottana, Petralia Soprana, Pollina, Geraci Siculo e Alimena, davano vita, così, al cosiddetto Polo Universitario delle Madonie.

Tra gli obiettivi fissati, previsti quelli nel dare risposte adeguate alle esigenze di crescita culturale della popolazione, promuovere lo sviluppo socio-economico del territorio della provincia di Palermo e la diffusione dell'attività di ricerca sia di base che applicata collegata ad altri Atenei italiani ed esteri in grado di valorizzare le risorse umane, unitamente ai valori naturali e paesaggistici dell'intero territorio.

I risultati? Un background su ciò che indirettamente avrebbe potuto concorrere alla realizzazione di processi innovativi, alla formazione culturale, sociale e psicologica di alta formazione dei giovani universitari. E un technology transfer dell'acquisizione di nuove tecniche gestionali e di marketing scaturenti dalla sperimentazione e dalla ricerca.

Leggi tutto
alt

Comunicato Epifania 2019 ORE 12:00 Nucleo interforze Piano Battaglia

 

Comune di Petralia Sottana – Guardia di Finanza di Petralia Soprana – Corpo Forestale della Regione Siciliana – Pronto Soccorso 118 – Ente Parco delle Madonie - Polizia Stradale di Buonfornello – Comune di Isnello e la Protezione Civile della Città Metropolitana di Palermo – Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano.

In relazione alla fase di allerta gialla in cui oggi ci troviamo per le precipitazioni nevose, la giornata festiva e l'afflusso antropico impongono il livello di rischio R3.
[R3] 3° livello, riguardante le giornate festive ed assimilabili, durante le quali la presenza antropica assume valori di elevata concentrazione che comportano la necessità di gestione di una elevata mole di traffico veicolare in ambiti ristretti, nonché l'assistenza, anche sanitaria, alla popolazione in movimento e/o stazionamento

L'ACCESSO DAL LATO PETRIALIA SOTTANA SP 54 AVVIENE IN MANIERA CONTROLLATA PER GARANTIRE IL PARCHEGGIO A TUTTI.

NUMERI UTILI PER LE EMERGENZE
Numero di Reperibilità Protezione Civile Metropolitana: 329-650.98.57
Responsabile interventi di Protezione Civile Metropolitana: 320-798.07.65
Coordinatore Protezione Civile Metropolitana:
329-650.98.24
Carabinieri di Petralia Sottana: 0921-641.400 Carabinieri di Isnello: 0921-662.044
Corpo Forestale di Petralia Sottana: 380-459.21.86 Soccorso Alpino e Speleologico: 335-799.53.72 Protezione Civile Petralia Sottana 320-481.70.69 Soccorso Sanitario 118

Leggi tutto
alt

NUCLEO PIANO BATTAGLIA: AVVISO EMERGENZA NEVE 4 GENNAIO 2019

 

E' attivo ormai dal 31 Dicembre scorso il Nucleo interforze che ogni anno affronta le emergenze legate alle nevicate sulla Alte Madonie.
Fanno parte del Nucleo, ciascuno per le proprie competenze mettendo a disposizione le risorse disponibili:
Comune di Petralia Sottana – Guardia di Finanza di Petralia Soprana – Corpo Forestale della Regione Siciliana – Pronto Soccorso 118 – Ente Parco delle Madonie - Polizia Stradale di Buonfornello – Comune di Isnello e la Protezione Civile della Città Metropolitana di Palermo.
La Città Metropolitana di Palermo sta affrontando l'emergenza neve che affligge la viabilità delle Alte e Basse Madonie con mezzi propri e con mezzi di ditte attivate in somma urgenza.
Diversi interventi sono stati effettuati anche sul versante di Piana degli Albanesi e nel Lercarese.
Piano Battaglia
In particolare le attività di spalamento neve continuano ininterrotte sulla viabilità del comprensorio (SP.113 SP 54) con gli spalaneve della Protezione civile Metropolitana e con la validissima collaborazione del mezzo spalaneve messo a disposizione incondizionata dall'Ispettore Capo Chiarelli del Corpo Forestale della Regione Siciliana.
Nelle ore serali ogni intervento è stato vanificato dal ripetersi delle tormente. La Città Metropolitana ha più volte ripulito la viabilità ma è stata costretta a fermarsi ed intervenire ad intermittenza per non sprecare energie.
Il Sindaco di Petralia Sottana Prof. Neglia ha attivato i propri mezzi comunali per garantire la viabilità di accesso all'Ospedale di Petralia.
La Viabilità delle Alte e Basse Madonie
L'ing. Venturella responsabile dell'are ha attivato una serie di interventi in somma urgenza per garantire la transitabilità sulla viabilità madonita.
In particolare San Mauro Castelverde SP 52 e SP 60, SP 28 Gratteri, Gibilmanna SP54 bis.
Nella zona di Petralia Soprana ha attivato 5 mezzi spalaneve per riaprire la SP 29, la intercomunale 6 (Archi Romani), Intercomunale 19 Raffo, Rurale 21 Cipampini, SP 32 Bompietro.
Anche a Gangi sono stati attivati interventi sulla SP 14 Casalgiordano, SP 62 Case verdi, SR 22 Geraci- Gangi.
Nella zona di Piana degli Albanesi la Responsabile Ing. Fasulo ha attivato lo spargimento del sale per rimuovere lastre di ghiaccio che mettevano a rischio le strade di accesso e di uscita dal Paese.

Lercarese
L'Ing. Trapani ha attivato le operazioni di spargimento del sale nella provinciale SP26 di Godrano e sulla SP 55 di Mezzojuso.
Attività di prevenzione su Piano Battaglia
La Protezione civile della Città Metropolitana di Palermo ha rinnovato la convenzione con il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico per garantire l'assistenza e il soccorso nel comprensorio di Piano Battaglia in maniera da garantire i soccorsi in zone innevate, in questa prossima festa dell'Epifania, e nei fine settimana a seguire durante il periodo di innevamento.
Le squadre medicalizzate della Stazione Palermo-Madonie del CNSAS lavoreranno in stretta collaborazione con la Protezione civile, che metterà anche a disposizione uomini e mezzi (Gatto delle Nevi e spalaneve) per spostarsi sulla neve, e il personale della guardia medica dell'Asp.
Il Soccorso si è dotato anche di un telefono satellitare per le comunicazioni di emergenza anche in caso di black out.
In occasione della prevedibile "ondata" di gitanti a Piano Battaglia in questo primo weekend, inoltre, il Soccorso alpino ha diffuso un vademecum per la sicurezza in ambiente innevato.
Raccomandazioni minimale e istruzioni per ridurre i rischi in montagna
Avviarsi nelle zone di montagna durante le nevicate solo se effettivamente necessario.
Non avventurarsi in auto senza avere a bordo catene da neve di ottima qualità e controllare il funzionamento dei tergicristalli.
Fondamentale l'abbigliamento, cosiddetto a "cipolla" ovvero a strati.
Si consigliano comodi scarponi da trekking invernale. (Da non dimenticare mai, comunque, un ricambio di calze).
Evitare di bere alcolici per "riscaldarsi" in quanto contribuiscono a far abbassare repentinamente la temperatura corporea. Si consiglia un thermos di te caldo ben zuccherato.
Per qualsiasi necessità si può chiamare il numero di emergenza del Soccorso Alpino 334/951.01.49, attivo 24 ore su 24, oppure il 118 chiedendo esplicitamente l'intervento del Soccorso alpino.
La reperibilità H24 della Protezione Civile Metropolitana è 329/650.98.57

alt

Ultimati i lavori del Tavolo tecnico per il rispristino della sentieristica

Ultimati con successo, i lavori del tavolo tecnico convocato nei giorni scorsi a Palermo presso l'Assessorato Regionale Territorio e Ambiente per discutere sul progetto di " Manutenzione e ripristino delle rete sentieristica nei territori del Parco delle Madonie". Presenti il Commissario dell'Ente Parco delle Madonie Salvatore Caltagirone, il capo di gabinetto dell'Assessorato Ambiente Ing. Vincenzo Palizzolo e i dirigenti dell'Azienda Foreste demaniali, per discutere su aspetti economici e porre in essere trattative sostanziali per la risoluzione di problematiche inerenti il riavvio dei lavori di manutenzione e il ripristino della sentieristica. Sono state condivise proposte e modifiche al progetto iniziale al fine di predisporre il nuovo quadro economico. Hanno partecipato all'incontro, anche i funzionari tecnici del competente Dipartimento del Territorio e Ambiente e dell'Ente Parco.

La notizia, dice il Commissario Caltagirone dell'Ente Parco "è frutto del lavoro avviato per tentare di potenziare il turismo in un territorio così pregevole per biodiversità, aspetti naturalistici e paesaggistici e beni architettonici.

Leggi tutto
alt

Un Tavolo tecnico sul fenomeno del randagismo

In programma nei prossimi giorni, la visita del Commissario dell'Ente Parco delle Madonie dr. Salvatore Caltagirone al canile comprensoriale di Isnello sito in contrada Terra dei Poveri, a seguito della riunione tenutasi con alcuni amministratori del comprensorio a Petralia Soprana per discutere sul fenomeno randagismo ed alla avanzata richiesta di convocazione di un tavolo tecnico permanente tra i rappresentanti dell'Ente Parco delle Madonie, i Sindaci dei Comuni e la competente A.S.P. per definire ruoli e competenze sulla base di un attento screening territoriale.
Il Commissario Caltagirone, ritiene opportuno dapprima effettuare un sopralluogo per verificare lo stato dei luoghi e valutare, sulla base delle convenzioni e degli accordi stipulati nel passato fra gli organismi territoriali, quali possono essere le eventuali criticità esistenti le soluzioni da proporre per raggiungere i risultati attesi dalle Amministrazioni locali, nella immediatezza dei casi.
Ricorda che , la costruzione è dotata di struttura sanitaria per il recupero della fauna e dell'avifauna. Finanziata con somme dell'Assessorato Regionale Territorio e Ambiente, può ospitare a rifugio sanitario fino a 53 cani ed ha al suo interno 200 stalli adibiti a rifugio/ricovero, dove possono confluire anche i cani che hanno superato il primo periodo di osservazione sanitaria.

Leggi tutto
alt

Al via il ripristino della rete sentieristica nel Parco delle Madonie

Al via il ripristino della rete sentieristica nel Parco delle Madonie con somme finanziate dall'Assessorato Territorio e Ambiente.
Risale al lontano anno 1999, la sottoscrizione della convenzione tra l'Ente Parco, il competente Assessorato Regionale Territorio e Ambiente e l'Azienda Regionale Foreste per l'avvio dei lavori di manutenzione della rete sentieristica, che si sarebbero dovuti realizzare, così come previsti nell'ambito del Programma Triennale Ambiente 1994-1996 del Ministero dell'Ambiente, all'interno delle aree demaniali ricadenti in area protetta. Il finanziamento che era stato allora concesso all'Ente Parco delle Madonie, ammontava a circa € 1.704.308,00 rispetto alla complessiva somma prevista in progetto di € 2.138.675,00.
I lavori che avevano avuto inizio a seguito della perizia di variante e aggiornamento dei prezzi da parte dell'Azienda Foreste Demaniale, furono poi interrotti, a causa dei mancati trasferimenti in conto capitale, dovendo l'assessorato Regionale ai sensi della L.R.47/77 provvedere all'emissione dei mandati di pagamento, in subordine allo stato d'avanzamento dei lavori effettuati.

Leggi tutto

Pagina 2 di 83

 
 
 
 
Banner

Banner

Banner

Paniere Natura

Birdwatching nel Parco

inaugurato Il sentiero dell'Aquila

 

Eco sport

Trekking Trekking Il patrimonio sentieristico delle Madoni...
Mountain bike Mountain bike Per permettere agli appasionati di Mount...
Equitazione Equitazione Qui alcuni link utili: - I cavalieri de...
Arrampicata sportiva/libera Arrampicata sportiva/libera La fruizione della parete d'arrampicata ...
Nordic walking Nordic walking Con il termine camminata nordica (in i...
Sci e sport invernali Sci e sport invernali Due gli impianti di risalita in fase di ...
Trail Trail L'Ecotrail della Luna, rassegna sportiva...
Speleologia Speleologia Un'altra meta per gli amanti della spele...
Orienteering Orienteering L'Ente Parco, conscio dell'importanza ch...

social network

 
 
 
 
left direction
right direction
Sentiero Monumenti della Natura di Pomieri
Abisso del Gatto - Cefalù
Abisso del Vento - Isnello
Sentiero degli Abies nebrodensis
Sentiero degli Agrifogli giganti
Sentiero Case La Pazza - Piano Pomo
Sentiero Nociazzi - Madonna dell'Alto - Monte San Salvatore
Sentiero Marabilice - Piano Cervi
Ippovia Baita del Faggio - Vecchio Frantoio
Sentiero Geologico
Sentiero Geologico
Sentiero Geologico
 
 
 
 

Credits

I contenuti di questo sito sono curati dalla "Madonie.it s.r.l." concessionaria anche della pubblicità.

Per informazione sugli spazi pubblicitari disponibili sul sito rivolgersi a:

e-mail: info@madonie.it

tel.: 0917487186

Il sito contiene anche informazioni turistiche relative alle realtà economiche ed associative presenti nel territorio.